Articoli

PULIZIA E TAGLIO ERBACCE AREE PRIVATE LIBERE

PULIZIA E TAGLIO ERBACCE AREE PRIVATE LIBERE

ORDINANZA N. 6/2017 - PULIZIA E TAGLIO ERBACCE AREE PRIVATE LIBERE DEL CENTRO URBANO E DELLE ZONE URBANE NELLE LOCALITA' COSTIERE E COLLINARI08/05/2017I L S I N D A C O Nella sua qualità di Autorità Sanitaria Locale CONSIDERATO che nel centro abitato, nell’immediata periferia, nonché nelle zone costiere turistiche e collinari, sono presenti diverse aree libere private, nelle quali prosperano erbacee e sono oggetto di deposito di cumuli di rifiuti di svariato genere, costituendo habitat per la proliferazione di ratti, insetti, zecche, oltre che pericolo per lo sviluppo di incendi. RAVVISATA la necessità di provvedere in merito, a tutela della salute e sicurezza pubblica. RICHIAMATE le precedenti Ordinanze similari. VISTI gli artt. 25 e 26 del Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti e Disciplina dei servizi di smaltimento dei rifiuti solidi urbani. VISTA la Legge 16 gennaio 2003, n. 3, portante “Disposizioni ordinamentali in materia di pubblica amministrazione”, ed in particolare l’art. 7-bis (Sanzioni amministrative). VISTO l’art. 54 del Decreto Leg.vo 18 agosto 2000, n. 267. RAVVISATA la necessità e l’urgenza di provvedere in merito, a tutela della salute e sicurezza pubblica. VISTO il Decreto Leg.vo 03 aprile 2006, n. 152. VISTO lo Statuto Comunale. O R D I N A A tutti i proprietari delle aree libere presenti nel Centro Abitato e nell’immediata periferia, nonché negli insediamenti presenti nelle zone Collinari e Costiere Turistiche, di provvedere alla pulizia delle stesse, allo sgombero e trasporto degli eventuali cumuli di rifiuti presso idonee discariche a tal fine autorizzate, nonché al taglio delle erbacce, pericolose per possibili sviluppi di incendi, oltre che alla eventuale potatura e pulizia di siepi e taglio di rami prospicienti dalle aree private e invadenti le strade e aree di pertinenza pubblica. A V V E R T E Che a detti interventi si dovrà provvedere immediatamente, e comunque non oltre il 10 GIUGNO 2017. Ai trasgressori inadempienti verrà applicata una sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 35,00 a Euro 350,00, oltre che segnalati all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale, per inadempienza alla presente Ordinanza. D E M A N D A All’Ufficio di Polizia Municipale il controllo sulla osservanza della presente Ordinanza, ed agli Uffici competenti la cura per la massima divulgazione e pubblicità della stessa. D I S P O N E Che la presente ordinanza venga trasmessa a: - Comando Stazione Carabinieri di Maracalagonis; - All’Ufficio Polizia Municipale - Sede; - All’Ufficio Tecnico Comunale - Sede; - Albo Pretorio on – line del Comune. Contro la presente Ordinanza è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Sardegna ai sensi dell’art. 21, comma 1 della Legge 1034 /1971, da proporsi entro sessanta giorni dalla scadenza del termine, decorrente dalla notifica della presente, o in alternativa, al Presidente della Repubblica entro centoventi giorni. Il Sindaco Rag. Mario Fadda _____________________________

Condividi: